Ecografia 4D

dfdsfds

Che cosa è l’ecografia 4D  ?

L’ecografia 4D consente di visualizzare l’immagine tridimensionale in movimento ed in tempo reale. Si vedrà quindi in diretta, il feto muovere le manine, succhiarsi il dito, giocherellare con il cordone ombelicale etc.

L’ecografia 4D è innocua per il feto?

Gli ultrasuoni sono utilizzati nella pratica ostetrica da oltre venticinque anni e mai sono stati riportati effetti dannosi, anche a lungo termine sul feto. Per tale ragione, con le procedure oggi adottate, l’uso diagnostico dell’ecografia è ritenuto esente da rischi.

Quando conviene eseguirla ?

Può essere eseguita con successo e soddisfazione in qualsiasi epoca di gravidanza. Ovviamente un maggiore impatto estetico si otterrà con un feto di medie dimensioni (es. dalla 25.ma settimana fino alla 33.ma settimana).

Modalità di esecuzione

La metodica è suscettibile alla posizione fetale e all’epoca gestazionale , non ha valenza medica e non prevede referto ma ha solo valore emotivo e psicologico che permette ai futuri genitori di iniziare a dare una identità più reale al proprio bambino.

Viene rilasciato un CD contenente il filmato e delle stampe a colori .

PUOI PRENOTARE O CHIEDERE INFORMAZIONI

Potrebbe interessarti…

Centri Diagnostici TBM

Ecografia 4D

ECOGRAFIA 4D

Consente di visualizzare l’immagine tridimensionale in movimento ed in tempo reale...

COSTO SPECIALE: 30 EURO

Urea Breath Test Helicobacter Pylori - Centri Diagnostici TBM a RomaCentri Diagnostici TBM

Helicobacter

UREA BREATH-TEST

L’Helicobacter Pylori è l’unico batterio capace di resistere all’acidità dell’ambiente gastrico.....

COSTO SPECIALE: 40 EURO

RISONANZA

RISONANZA MAGNETICA ARTICOLARE

La risonanza magnetica è un esame diagnostico che permette di.....

CHECK-UP TIROIDE

CHECK-UP TIROIDE Le malattie tiroidee rappresentano i disturbi…

Progetto Donna

PROGETTO DONNA Per la prevenzione delle patologie più frequenti…

Centro TAO

CENTRO TERAPIA ANTICOAGULANTE

I laboratori della rete Centri diagnostici TBM mettono a disposizione dei propri pazienti ....